Tu sei qui: Home Materiali Tutti i Materiali Litigio di coppia

Litigio di coppia

Gioco per ripetere i pronomi atoni diretti e il ci locativo.

 

Obiettivo: drilling pronomi diretti atoni e ci locativo.

Questo è un giochino rapido che uso per ripetere i pronomi diretti atoni (lo, la li, le) o anche il pronome locativo ci.

E' adatto a classi vivaci a cui piace scherzare, recitare scenette e alzare la voce ogni tanto : )

Ogni coppia di studenti interpreta una coppia di fidanzati che litigano (o colleghi che litigano, o mamma e figlia che litigano, a scelta)

Il tema del litigio può essere:

- i lavori di casa (I piatti li lavi tu! Il pavimento lo pulisci tu!)
- le commissioni di fare in giornata (In banca ci vai tu! Al supermercato ci vai tu!)
- le cose da portare ad una festa (Le lasagne le porti tu! Il vino lo porti tu!)

- compiti da svolgere in ufficio (Le fotocopie le fai tu! I clienti li chiami tu!)

SCOPO DEL GIOCO: Ogni coppia riceverà una lista di 10 cose da fare, ad esempio 10 lavori di casa, e dovrà decidere - sempre litigando - chi svolgerà ogni compito. Scaduto il tempo di 5 minuti, la persona che si ritrova con meno cose da fare avrà vinto.

REGOLE: Le frasi ammesse nel litigio sono solo di questo tipo:
I piatti li lavi tu!
No, li lavi tu!

Ok, i piatti li lavo io.

Chiaramente il "senso" del gioco è ridurre il proprio partner allo sfinimento, ripetendo I piatti li lavi tu! finché si arrenderà e dirà Ok, i piatti li lavo io. E' necessario far capire agli studenti che appunto questo è il gioco e non "decidere di comune accordo" chi svolgerà i vari compiti. Il modo migliore è fare una litigata di esempio :) Durante il gioco segnala quanto tempo manca alla fine: li farà accelerare.

ATTENZIONE: se gli studenti ci prendono gusto, l'attività può diventare rumorosa... attenti ai vicini di aula.

VARIANTE: usate l'imperativo: I piatti lavali tu! Il pavimento puliscilo tu!

NOTA: In alcuni casi, ho notato che l'attività è stata molto utile per praticare le diverse intonazioni possibili di una stessa frase. Una persona può partire con un tono rilassato e man mano intensificare ed usare diversi toni: scocciato, arrabbiato, supplichevole, arrendevole, esausto, ecc.


Commenti (0)

Per aggiungere commenti devi farti riconoscere
AVVISO: Stranità si rinnova

I lavori di rinnovo del sito procedono bene! Per tenerti aggiornato leggi il messaggio

naviga in MATERIALI