Tu sei qui: Home Materiali Tutti i Materiali Qualcosa in comune

Qualcosa in comune

Gli studenti girano per la classe cercando persone con cui hanno qualcosa in comune.

 

Livelli: da elementare in su

Tempo: dai 5 ai 15 minuti (istruzioni escluse)

Un’idea sempreverde da usare a lezione è  “vai in giro per la classe e trova qualcosa in comune con i compagni”. Funziona come tappabuchi, come pratica di alcuni fenomeni particolari, per far entrare in confidenza un gruppo nuovo di studenti. Ed è un'attività a preparazione zero :)

Le due varianti di base sono:

  • trovare più cose in comune possibile in un tempo limite (ad esempio 5 minuti)
  • trovare un tot di cose in comune (ad esempio 10) il più velocemente possibile

Il compito può essere svolto in diversi modi:

  1. lo studente fa un’affermazione che considera vera per entrambi (A: “Io studio italiano” B:“Anch’io”)
  2. lo studente fa una domanda sperando in una risposta che concordi con la sua (A: “Ti piace il gelato?” B: “Sì!” A. “Anche a me!”)
  3. lo studente fa un’affermazione su di sé e sul compagno, e  il compagno può confermare o smentire (A: “A tutti e due piace viaggiare in aereo” B: “Veramente a me non piace, ho paura dell’aereo” A: “Ok, allora piace solo a me :( ")

 

Se provi quest’attività per la prima volta, oppure lavori con livelli bassi, è meglio chiarire agli studenti quale tecnica vuoi che usino (il modo più facile naturalmente è il primo).

Fai diversi esempi, prima di cominciare: chiedi agli studenti di trovare delle cose in comune con te (STUDENTE: “Sono in classe” INSEGNANTE “Sì, anch’io sono in classe”. )

È un’attività utile per praticare la fraseologia dei verbi, ma si può adattare anche per altri scopi dando un tema alla ricerca. Qualche esempio:

  • trova delle cose in comune fatte nel weekend/ieri/sera/settimana scorsa (passato prossimo)
  • fai delle previsioni o progetti per il futuro/la carriera/l’anno prossimo (futuro)
  • trova delle cose in comune che state facendo in questo momento/periodo (stare + gerundio)
  • trova delle cose in comune usando il verbo fare (fraseologia di fare)

 

Se vuoi, alla fine puoi organizzare una premiazione: la coppia/squadra che ha trovato di avere più cose in comune deve ripeterle davanti a tutti e vince (se non le ricorda, la possibilità di vittoria passa ad un’altra squadra). Oppure puoi semplicemente chiedere a ciascuno studente una cosa che ha in comune con altri.

Commenti (1)

Per aggiungere commenti devi farti riconoscere
Diana 03/02/2013 14:21
Una variante di questo gioco è creare una tabella di 5X5 o più grande. Si scrive sopra la tabella "Cerca un compagno che" e per ogni riquadro dare un'informazione (ad esempio: ha tre fratteli, da piccolo mangiava solo gelato, non è mai stato in Italia ecc). Gli studenti devono andare a giro per la classe facendo domande ai compagni, quando un compagno risponde di sì alle loro domande, possono segnare il loro nome nel riquadro corrispondente. Vince chi per primo mette 4 nomi in fila (orizzontare, verticale, diagonale).
Può essere fatto anche per esercitare il congiuntivo. Sopra la tabella si scrive "Pensi che...?" e dentro la caselle delle affermazioni come "le donne devono stare in casa". Quando gli studenti si spostano per la classe devono trasformarle al congiuntivo.
AVVISO: Stranità si rinnova

I lavori di rinnovo del sito procedono bene! Per tenerti aggiornato leggi il messaggio

naviga in MATERIALI